40 chili in meno per un Natale top!


Ha ottenuto un risultato splendido grazie al suo nuovo stile di vita, Anna. All’alimentazione consapevole Dieta Social ha aggiunto lunghe passeggiate e attività fisica costante. Così, già da qualche anno mostra una forma davvero strepitosa. Leggiamo la testimonianza della sua esperienza…


Raccontaci come sei riuscita a centrare il tuo obiettivo…

Ce l’ho fatta grazie a Dieta Social e al suo fantastico piano che permette di mangiare di tutto, seguendo un’alimentazione varia ed equilibrata. Ho imparato ad adottare uno stile di vita salutare e benefico, importante per star bene con sé stessi e il proprio corpo. Dopo le prime settimane non sentivo più il peso della costrizione, anzi provavo piacere ogni qualvolta mi pesavo. Constatare il dimagrimento costante mi riempiva di gioia.


Cosa ti ha spinto a cambiare stile di vita?

Dicono che dimagrire sia difficile e che occorra una grande forza di volontà. In realtà no, non ho avuto questa impressione. È sufficiente un po’ di sana autodisciplina e un’ottima motivazione. Erano anni che vedevo una me riflessa allo specchio diversa. Poi, un giorno, ho scoperto Dieta Social. Era il momento giusto per provare.


Come ti sei organizzata per seguire il piano alimentare?

Sono mamma di quattro figli, ho numerosi doveri e obblighi. Con un po’ di impegno, tuttavia, sono riuscita a conciliare il mio stile di vita dinamico e attivo con la necessità di seguire il nuovo metodo di alimentazione.


Quando ha un po’ di tempo, Anna per tenersi in forma monta sulla sua cyclette

In che modo il gruppo Facebook ti è stato di aiuto?

Mi ha dato un enorme sostegno, accompagnandomi in tutto il mio percorso sino a oggi. Alle altre dietine riuscivo a confidare i miei pensieri e le paure più profonde. Ma soprattutto, condividevo le giornate di forte stress emotivo in cui mi sentivo debole. Bastava un confronto diretto con loro per riacquistare di nuovo fiducia in me stessa. Dopo ero pronta a ricominciare più forte di prima.

158 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.