Gusto maschile e femminile sono diversi


Care amiche di Dieta Social, fate un esperimento con vostro marito, il vostro compagno o il vostro fidanzato. Chiedetegli qual è il suo cibo preferito: probabilmente risponderà la carne o, comunque, un alimento proteico-acido. Il cibo preferito dalle donne è, invece, il cioccolato o, comunque, un alimento composto con carboidrati-dolci. Il perché sta nella diversa fisiologia del gusto femminile e maschile, funzionale al profilo ormonale e cerebrale. Le donne hanno più gusto degli uomini perché scelgono il cibo migliore per i loro figli. Gli alimenti con dominanza in carboidrati, preferiti dalle donne, possono far entrare nelle cellule del cervello il triptofano, un aminoacido precursore della serotonina. È un neurotrasmettitore che regola il tono dell’umore, la distensione, una sessualità dolce e accogliente! Al contrario, i cibi proteici fanno entrare nelle cellule del cervello altri aminoacidi che portano alla dopamina, un neurotrasmettitore cerebrale che genera maggiore sensazione di forza, aggressività, una sessualità predatoria! Molte reazioni emotive e comportamentali sono generate da reazioni chimiche cerebrali condizionate da serotonina e dopamina. Noi siamo una grande formula chimica ottenuta con le molecole contenute negli alimenti giornalieri scelti attraverso il nostro gusto e olfatto femminile e maschile. Gli animali erbivori, vegetariani, sono mansueti e dolci. Gli animali carnivori sono aggressivi. Mangiare vegetariano oppure mangiare carnivoro genera comportamenti ed emozioni diverse.

Professor Pier Luigi Rossi

31 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.