Il magnesio è energia e vitalità!


Il corpo umano è una vitale formula biochimica, creata dalle molecole alimentari e respiratorie. Occorre introdurre, ogni giorno, tutte le molecole necessarie per vivere in salute e a lungo. Il magnesio è il minerale dell'energia e della vitalità. Il metodo molecolare di alimentazione consapevole Dieta Social riesce a introdurne la dose giusta giornaliera. Il magnesio ha un ruolo centrale nel controllo della pressione arteriosa e in numerosi processi metabolici, legati alla produzione di energia all’interno delle cellule.


CAPIAMONE DI PIÙ

Ogni giorno, un soggetto adulto deve introdurre, attraverso gli alimenti, una dose di 500 mg di magnesio. La dose giornaliera di magnesio è superiore di oltre otto volte la dose giornaliera consigliata di vitamina C (60 mg). Il magnesio partecipa alla produzione di energia, in quanto regola l’attività di oltre 300 enzimi. Una ridotta presenza di magnesio causa stanchezza, debolezza, mancanza di concentrazione, aritmie cardiache, ritardi della crescita, disturbi nel comportamento con labilità emotiva, spasmi muscolari, nervosismo, irritabilità, insonnia, stipsi. Il magnesio protegge il cervello da carenze energetiche, limitando il danno cerebrale. Limita l’azione tossica dei radicali liberi dell’ossigeno. Partecipa, insieme al calcio, alla costituzione delle ossa. Svolge, inoltre, un rilevante ruolo nella genesi e nella terapia della osteoporosi. Chi vuol sapere se ha una concentrazione salutare di magnesio, può fare un semplice esame del sangue: la magnesemia. Il valore “normale” del magnesio è attorno a 2 mg/100ml. Il magnesio si trova nei semi oleosi (mandorle, noci, nocciole, semi di zucca, semi di girasole, semi di lino, pistacchi, pinoli), nella verdura cruda a foglie verdi, in kiwi, agrumi, pompelmo, carciofi, bieta, fagioli, ceci, pollo, grana, bresaola, riso integrale, acqua con residuo fisso secco superiore a 500 mg /litro. A livello cardiovascolare, previene gli attacchi di cuore, contrasta l'aumento della pressione arteriosa e previene l'aterosclerosi. A livello immunitario aumenta la produzione degli anticorpi e stimola l'attività dei linfociti. Nel sistema nervoso riduce l'ipereccitabilità dei nervi e dei muscoli, contrasta la depressione e migliora il tono dell’umore. A livello osteoarticolare, come già anticipato, favorisce la fissazione del calcio nel tessuto osseo, ostacolando la comparsa di osteopenia e osteoporosi. La dose consigliata è di circa 350-500 mg /24 ore, da ottenere attraverso alimenti e acqua.

Professor Pier Luigi Rossi

221 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.