In forma per la nuova stagione


Qualche giorno fa, il professor Pier Luigi Rossi ci ha già parlato del magnesio come una buona fonte di vitalità. Per stimolare la produzione di energia e favorire la salute delle cellule nervose vanno consumati molti alimenti che contengono micronutrienti come le vitamine e i minerali.

Tra le verdure di stagione che a breve porteremo in tavola troviamo i fagiolini e gli agretti, gli spinaci crudi, gli asparagi e i carciofi (che come tutte le verdure amare, tra cui anche cicoria e radicchio, stimolano il fegato e aiutano a depurarci dalle tossine), sedano e finocchi (che stimolano la diuresi), zucchine e i primi pomodori.

Anche i legumi sono una fonte preziosa di sostanze energizzanti, meglio se abbinati a cereali integrali per deliziose zuppe o alle verdure per ottime insalate. Contengono vitamina B1: in sua assenza potremmo anche avvertire dolori agli arti.

Un’altra tra le più importanti è sicuramente la vitamina C. Già conosciuta per le sue proprietà antiossidanti e per i benefici al sistema immunitario, la possiamo trovare in moltissimi alimenti tra cui agrumi, fragole, kiwi, ribes, broccoli, spinaci, cavoli e molti altri. Essenziale anche l’assunzione di ferro, magari incrementando il consumo di pesce come merluzzo o salmone, oppure ancora con le fave, altamente proteiche e consigliate per contrastare la stanchezza fisica e psichica.

710 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.