Insalata, potente effetto antiage


Lo sappiamo bene, noi che seguiamo Dieta Social, l’insalata, con la sua freschezza, è un alimento che non deve mai mancare sulla nostra tavola. Scopriamo perché…


FOGLIE DI BENESSERE

Iniziare i pasti con un'insalata mista (lattuga, rucola, cicoria, radicchio, carote...) rallenta i picchi glicemici, migliora la digestione e riduce il gonfiore addominale.

Inoltre è diuretica e, grazie alla ricca presenza di vitamine antiossidanti (A, C ed E), è ottima per proteggere le cellule dall’invecchiamento.

Come tutte le verdure, poi, questo piatto contiene sali minerali, in particolare il potassio che contrasta la ritenzione idrica. Rame, zinco e selenio al suo interno svolgono un’azione antiaging e sono utili per combattere infezioni e intossicazioni. E in più non appesantisce e apporta i nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno.


COMBATTE LO STRESS OSSIDATIVO

L’insalata è un ottimo alleato nel combattere lo stress ossidativo. Per prepararla, tra un piatto con sole foglie oppure una ciotola colorata, optate senza dubbio per quest’ultima perché mette più allegria, predispone al buonumore e a godersi il pasto senza ristrettezze. Scegliete diverse varietà di ortaggi, cercando di inserire nel piatto più colori possibili: rosso, verde, giallo, bianco, viola. Questi colori sono pigmenti naturali, nutrienti con potente azione antiossidante. Condite poi l’insalata con olio extravergine di oliva: i suoi polifenoli agiscono come antiossidanti efficaci su tutte le cellule del corpo umano. Sì anche a succo di limone per aumentare la dose disponibile di vitamina C o aceto di mele. Questa strategia permette di apportare sapore alle insalate riducendo anche l'uso del sale. Infine, via libera a tutte le spezie, erbe e piante aromatiche.


LATTUGA ROSSA: UN SUPERFOOD

La lattuga è senza dubbio una delle insalate a foglia più usate per iniziare il pasto. Oggi, la ricerca scienti fica ha divulgato un'importante novità. Secondo uno studio del dipartimento di Scienze agrarie dell'Università di Pisa, più la lattuga è rossa e più è veloce il suo effetto antiossidante e di reazione nei confronti dei radicali liberi, responsabili dell'invecchiamento e del danno cellulare che determina l'insorgere di numerose malattie. La lattuga è, infatti, ricca di composti che presentano attività antiradicali come i fenoli - tra i quali le antocianine - e vitamine, come la A e la C, ma più la pigmentazione è rossa e più aumenta la presenza di antiossidanti caratterizzati da un'alta velocità di reazione nei confronti dei radicali liberi. Con il risultato che l'attività antiossidante totale risulta maggiore nella lattuga a foglia rossa rispetto a quella verde, rossa o verde.


VIA LIBERA ALLA FANTASIA!

Quando si parla d’insalata, via libera alla creatività! Più è ricca e fantasiosa, più è buona. Solitamente si è portati a consumarla con l’aggiunta di uova, noci o mandorle, tonno o formaggi, il tutto condito con olio extravergine di oliva. Attenzione, però, a scegliere gli ingredienti da aggiungere: non tutti gli alimenti possono sposarsi in modo ottimale in questa soluzione di pasto. Per uno sfizioso piatto unico, preparate le verdure, poi aggiungete un alimento a base di proteine oppure legumi o cereali.

223 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.