Sua maestà il carciofo


È il fiore di una pianta e, tra i vegetali, il carciofo è quello con il più alto contenuto di fibra alimentare, soprattutto solubile. Le foglie contengono anche cinarina, acido caffeico, flavonoidi, glucosidi, cinapicrina, tannini, mucillagini, carotenoidi, vitamina C e alcuni enzimi come ossidasi e cinarasi. La cinarina e l’acido caffeico, in particolare, hanno un’azione positiva sulla funzionalità del fegato. Svolge, inoltre, una importante azione fisiologica sul corpo umano grazie alla sua dose di fibra solubile ed insolubile sul controllo metabolico del livello del colesterolo e del glucosio nel sangue e migliora il transito del cibo all’interno dell’apparato intestinale.

Ogni regione italiana può vantare una propria varietà. Tra le più famose si annoverano i violetti di Niscemi, lo spinoso di Sardegna, lo zuccherino di Genova. Tra i non spinosi, le mammole (o carciofo romano), il catanese, il violetto di Toscana, il precoce della Campania, il nostrano di Arezzo, il bianco di Taranto.

Come sceglierlo? È salutare acquistare carciofi sodi, pieni, con foglie dure e lucide e ben serrate di colore verde-oliva.

Può essere mangiato crudo o cotto, tenendo presente che quello cotto ha una quantità di fibre superiore a quello crudo. Approfittane e aggiungi i carciofi alle tue insalate o cucinali come verdura cotta di fine pasto.

Oggi, voglio suggerirti una mia ricetta che comprende anche le salutari arance e il pesce!


TONNO AL ROSMARINO CON CARCIOFI ALL’ARANCIA

Ingredienti per 4 persone

• 600 g di polpa di tonno fresco

• 4 carciofi

• Un cucchiaio di rosmarino tritato

• Un limone

• Un piccolo spicchio d’aglio

• Un cucchiaio di foglie di prezzemolo

• Un cucchiaino di buccia d’arancia grattugiata

• 2 arance tarocco

• Germogli per decorare

• Olio extravergine d’oliva

• Sale e pepe


1. Prepara il rosmarino, condisci il tonno con l’erba aromatica, poco olio e una macinata di pepe, coprilo e lascialo marinare per 30 minuti circa, rigirandolo più volte in modo da insaporirlo al meglio.

2. Nel frattempo, pulisci i carciofi, dividili a metà, affettali sottilmente e lasciali a bagno in acqua fredda con il succo del limone.

3. Sbuccia l’aglio e tritalo finemente insieme alle foglie di prezzemolo. Mescolalo con un poco di olio e la buccia di arancia.

4. Poco prima di servire, lava le arance, sbucciale completamente, dividile a metà e tagliale in mezze fette.

5. In una padella, scotta il tonno con tutto il condimento per 5 minuti circa a calore alto, rigirandolo spesso e salandolo solo alla fine. Taglialo a fette e mettilo nel centro di quattro piatti.

6. Nella stessa padella, rosola velocemente l’olio e l’aglio, aggiungi i carciofi scolati dall’acqua, sala e cuoci per soli 5 minuti.

7. Metti i carciofi bollenti sopra il tonno, circonda con le fette di arancia e decora con ciuffetti di germogli freschi.

Giuseppe Capano, chef Dieta Social

98 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.