Tempo di beauty farm

Aggiornato il: 24 nov 2019


Le ferie sono finite da un po’. È bastato ritornare ai vecchi ritmi e alle solite abitudini di sempre per dire addio ai benefici dell’estate. Ci sentiamo ipersensibili, irritabili e sovraccarichi. Facilmente dimentichiamo le cose e spesso commettiamo errori. Per non parlare, poi, dei terribili mal di testa e della mancanza di concentrazione che mettono a dura prova le nostre giornate e i nostri impegni. E se avessimo bisogno di una nuova vacanza? Magari anche breve. Un soggiorno interamente dedicato a noi stessi, al nostro relax e alla nostra salute. Obiettivo: recuperare le energie necessarie per ripartire con più entusiasmo. Questo è il momento ideale per programmare un week end o una vacanza all’insegna del wellness. Fughe dallo stress e dalla routine quotidiana per ritrovare un po’ di tranquillità. Non solo trattamenti estetici e terapeutici, ma cure che siano in grado di aiutare il nostro corpo e la nostra mente a rigenerarsi. È quanto offrono centri termali, Spa e beauty farm: luoghi del benessere nei quali ritrovare il giusto equilibrio. Il soggiorno in questi luoghi ha diversi effetti sul nostro stato psico-fisico. Produce una riduzione della tensione. Inevitabilmente nella vita quotidiana siamo di fronte a situazioni che, spesso, ci mettono pressioni, non solo dal punto di vista personale o professionale, ma anche da quello organizzativo. Le terme, così come i centri benessere e le Spa, promuovono una riduzione dello stress e della tensione.



Ritornare a essere connessi con se stessi

Nella società nella quale viviamo e nella vita di tutti i giorni non è semplice spegnersi e disattivarsi. I luoghi del benessere possono essere delle occasioni per attivare una connessione con se stessi e con la propria interiorità. Viviamo in una società iperconnessa, ma spesso nell’iperconnessione ciò che salta è proprio la connessione con se stessi. La routine, la quotidianità e il bombardamento di relazioni e informazioni, a cui siamo sottoposti, a volte ci alienano, ci spingono a stare sempre dentro una sorta di performance. La realtà che oggi viviamo, fatta di incertezze, ci richiede sempre di dimostrare qualcosa. Una pausa, anche di qualche giorno, in strutture di questo genere, rispetto ad altri tipi di vacanza, è quella che più di tutte favorisce la riconnessione. Ciò che viene stimolato in questi luoghi del benessere non è il dinamismo, l’avventura, ma l’esplorazione del proprio io. Solo qui la mente attiva una vera e propria attitudine di cura rivolta alla propria persona: un atteggiamento di auto-accudimento, di attenzione e di accettazione. Elementi naturali come l’acqua o il calore alla base dei diversi percorsi e trattamenti benessere, stimolano la sfera sensoriale, ci aiutano a staccarci dal quotidiano, dal piano del fare e ci avvicinano a quello dell’essere.





I consigli per rigenerarsi

  • Per quanto riguarda la durata del soggiorno bastano anche 24 ore: è dimostrato anche scientificamente che per rilassarsi basta poco. Se la struttura si trova fuori città è meglio trascorrere una notte per disattivare lo stress e attivare il benessere.

  • Se decidete di fare una vacanza alle terme, in una Spa o in un centro benessere è importante andarci con un piccolo gruppo, massimo 2 o 3 persone, purché siano "giuste". Evitate chi vi stressa.

  • Riappropriatevi del silenzio e dei ritmi lenti. Questi luoghi sono anche una sorta di sottrazione dagli stimoli uditivi, corporei e mentali. Il corpo entra in una situazione di maggiore calma così come la mente che attiva l’intuizione.

  • Durante il soggiorno cercate di ritagliarvi qualche minuto per la consapevolezza, favorendo quelle attività come lo yoga e le passeggiate.

  • Portate con voi un taccuino per annotare come vi sentite, le vostre sensazioni e le immagini che sorgono dal vostro inconscio. Tutto ciò favorirà l’incontro con voi stessi.

  • Evitate durante la permanenza nella struttura di controllare mail e di scrivere e postare foto sui social network per non trasformare la vacanza rilassante in una vacanza social.

  • Evitate di ossessionarvi per il vostro aspetto fisico. Non concentratevi sui difetti altrimenti rischiate di vivere l’esperienza del centro benessere come se fosse una performance. Concentratevi invece di più sulle cure e sui trattamenti, che si basano su un concetto di bellezza inteso come equilibrio e non come semplice esteriorità.

  • Esplorate delle piccole novità. Ad esempio, assaggiate un piatto tipico del luogo. Cercate di stare nel presente e godete di quello che il luogo offre.

  • E infine non utilizzate la vacanza per pensare al passato o per progettare il futuro. È un momento in cui si sta in contatto solo con se stessi in un tempo presente.


321 visualizzazioni

©2020 Reg.Trib.CS n. 1 del 12.02.2020.